Taormina (Km 17)

È la più famosa località turistica dell’isola. Arroccata su un promontorio a picco sul mare offre uno spettacolo unico per le sue caratteristiche stradine medievali, i suoi panorami mozzafiato, la straordinaria vista della vicina Etna. Il Teatro Greco edificato nel 3zo secolo A.C. e poi modificato dai Romani è tuttora in uso. Da qui la vista spazia dalla Calabria alla costa Ionica, all’Etna. Raccomandiamo di visitare il Giardino comunale, di stile inglese e poi Palazzo Corvaia, splendida residenza nobiliare al centro di Taormina, Il quattrocentesco Duomo nella omonima piazza. E poi passeggiare per Corso Umberto, con i suoi negozi, le botteghe artigianali, i ristorantini, i caffè ed i vicoli dai bei balconi fioriti, Piazza IX Aprile col suo straordinario belvedere, ed Il gotico palazzo di Santo Stefano. A mare tra spiaggette nascoste, spicca l’Isola Bella che, col gioco delle maree, per alcune ore al giorno, diventa una piccola penisola. Ed infine ricordiamo l’imperdibile gastronomia tipica, con i suoi piatti a base di pesce ed i gustosi dolci.

Castelmola (Km 25)

Graziosa, piccola località a pochi km. a monte di Taormina, arroccata su un piccolo promontorio. Offre un bellissimo panorama a 360°.

Savoca (Km 8) e Forza d’Agrò (Km 13)

Sono borghi medievali, arroccati su colli a poca distanza dal mare, interessanti da visitare, rappresentano una immagine della Sicilia del primo ‘900, con le sue tradizioni, la cucina, le antiche chiese ed i palazzi nobiliari.

Giardini Naxos (km 20)

Fondata nel 734 A.C. fu la prima colonia greca in Sicilia. Oggi località marinara e turistico-balneare. Il museo-parco archeologico conserva i reperti dell’antica civiltà Greco-Romana.

Gole dell’Alcantara (Km 30)

Nel Parco Botanico e Geologico della Valle omonima. Il torrente, antico di 300.000 anni, ha dato vita alle Gole, scavando nella roccia vulcanica a seguito di una eruzione avvenuta 8.000 anni fa.

Etna (Km 60)

Parco dell’Etna – Il vulcano, detto anche Mongibello è un complesso vulcanico formatosi nel Quaternario ed è il vulcano attivo terrestre più alto (3.350 m.slm.) della placca euro-asiatica. E’ in costante attività e quindi in costante mutazione. E’ raggiungibile in auto (50 Km. Etna Nord) sui due versanti sino a quota 2.000 m., da qui è possibile proseguire in funivia o con appositi fuoristrada sino in prossimità dei crateri.

Messina (km 26)

Fu colonia greca. La Basilica Cattedrale presenta nella torre un originale orologio meccanico (il più grande del mondo) che a mezzogiorno della domenica, con i suoi rintocchi, mette in funzione un apparato mobile il cui susseguirsi di figure allegoriche rievoca episodi storici del periodo della dominazione Angioina: il Leone in cima rappresenta il Popolo Siciliano vittorioso su Carlo d’Angiò e l’esercito guelfo inviato dal papa contro la Sicilia; Dina e Clarenza rappresentano le donne di Messina che aiutarono gli uomini a difendere la città; il galletto in mezzo alle due statue femminili rappresenta l’esercito franco-papale; la chiesa che scompare ricorda il Colle della Caperrina, luogo della battaglia del 6 e 8 agosto 1282, ultimo tentativo di Carlo d’Angiò di entrare in città dalle colline a ovest.

Catania (64 Km)

Catania sorge tra l’Etna (3.350 m.) ed il mare ed offre, nel suo centro storico, uno splendido esempio di architettura barocca nelle numerose chiese e palazzi. Ha tuttora testimonianze delle sue antiche origini: L’Odeon, il Teatro Romano, le antiche terme romane… Il Castello Ursino. Il Duomo, la Via Umberto, la centralissima Via Etnea ed Giardino Bellini, dedicato al famoso musicista catanese, offrono lo spunto per gradevoli passeggiate, con digressioni al vicino Teatro Massimo e alla Via Crociferi. Ricordiamo anche Il lungomare ed  i vicini borghi di Acicastello ed Acitrezza che riportano alla mente la mitologia greca dei Ciclopi ed il periodo della dominazione Normanna. A 10 Km. C’è Acireale, perla del Barocco, con le sue chiese e monumenti. La festa in onore della Patrona della città, Sant’Agata è per importanza la terza al mondo ed attrae devoti e turisti da ogni parte. Caratteristico e variopinto è il famoso mercato all’aperto del pesce (Pescheria grande) in prossimità del Duomo.

Siracusa (km 125)

Siracusa è nota per i siti storici che testimoniano l’antica cultura ed egemonia che questa città aveva sin dal periodo della dominazione greca. Il centrale Parco Archeologico della Neapolis racchiude l’anfiteatro romano, il Teatro Greco e l’Orecchio di Dionisio, una grotta scavata nel calcare a forma di orecchio umano, dalle straordinarie proprietà acustiche. Anche in questa città il barocco si esprime ai massimi livelli nel bellissimo duomo e nella adiacente piazza. La Fonte di Aretusa, a pochi metri dalla Chiesa e vicinissima al mare, rievoca ricordi mitologici lontani. Il grande, bellissimo porto naturale fa da cornice all’antica isola di Ortigia, centro storico della città.

Isole Eolie (km 110)

Le 7 isole dell’arcipelago (Vulcano, Lipari, Salina, Panarea, Stromboli, Alicudi e Filicudi), raggiungibili in nave o in aliscafo da Messina o da Milazzo, rappresentano una meta turistica affascinante ed una esperienza imperdibile. Una visita, anche di un solo giorno, lascia nei cuori un ricordo indelebile.

Terme di Alì (Km 4)

Le acque (40° ed oltre) ed i fanghi erano conosciuti ed apprezzati sin dai tempi dei romani. La composizione è solfureo-salso-bromo-iodica.  Si effettuano cure termali di Fangoterapia, Bagno terapia, Cure inalatorie, Insufflazioni Tubo Timpaniche, Nebulizzazioni e Trattamenti Estetici di Idromassaggi con acqua termale; Massaggi in piscina termale, Percorso Kneipp, Percorso Fitness. Le cure termali durano generalmente due settimane. Sono aperte da Maggio a Novembre e possono essere fruibili anche in convenzione con il S.S.N. – Le nostre case vacanza consentono di poter raggiungere le terme facilmente ed in brevissimo tempo.

Preparati per la tua prossima vacanza in Sicilia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi